ATTENZIONE!!!
Per un corretto utilizzo del sito è necessario attivare gli script nel browser in uso.

Leggi qui le istruzioni su come fare.
S.I.A. Servizi Informatici Antelmi S.r.l.
Seguici su  Facebook SIA srl Google+ SIA srl Twitter SIA srl
Info Colf  Approfondimenti

Lavoro ripartito*

 

* Tale tipologia contrattuale è stata abolita dal d.lgs. 15 giugno 2015 n. 81 con decorrenza 25.06.2015.

 

 

Definizione

Caratteristiche

Contratto

Organizzazione del lavoro

Cessazione del rapporto e trasformazione

Definizione

E' consentita l'assunzione di due lavoratori per lo svolgimento di un'unica prestazione lavorativa.

Ciascuno dei due lavoratori resta personalmente e direttamente responsabile dell’adempimento dell’intera obbligazione lavorativa.

Caratteristiche

Il rapporto di lavoro può essere stipulato a termine o a tempo indeterminato.

Ad ognuno dei due lavoratori spetta, pro quota, lo stesso trattamento retributivo e previdenziale di un pari livello occupato con normale contratto di lavoro subordinato; ma il calcolo delle prestazioni e dei contributi dovrà essere effettuato mese per mese, salvo conguaglio, a fine anno, in relazione all'effettivo svolgimento della prestazione lavorativa.

Le prestazioni previdenziali e assistenziali (ad es. indennità di malattia, infortunio, maternità ecc.) vengono calcolate in maniera proporzionale al numero di ore lavorate.

Il trattamento normativo è uguale a quello dei lavoratori assunti a tempo pieno sotto tutti gli aspetti (ad es. durata del periodo di ferie annuali, la durata del congedo di maternità e del congedo parentale, il trattamento della malattia e infortunio ecc.).

Contratto

- deve essere stipulato in forma scritta ai fini della prova;

- deve indicare i nominativi dei due lavoratori,

- deve indicare la misura percentuale della prestazione da svolgere da ciascuno, e la collocazione temporale;

- deve indicare tutti gli altri elementi che si inseriscono nei normali contratti di lavoro di natura subordinata;

 

Modello Contratto assunzione

Organizzazione del lavoro

I due lavoratori possono determinare, discrezionalmente ed in qualsiasi momento, sostituzioni fra di loro, nonché modificare i rispettivi orari di lavoro.

Eventuali sostituzioni da parte di terzi, nel caso di impossibilità di uno o di entrambi i lavoratori coobbligati, sono vietate.

Cessazione del rapporto e trasformazione

Salvo diverse intese fra le parti, le dimissioni o il licenziamento di uno dei lavoratori coobbligati comportano l’estinzione dell’intero contratto di lavoro.

Se su richiesta del datore di lavoro o su proposta dell’altro prestatore di lavoro, quest’ultimo si rende disponibile ad adempiere l’obbligazione lavorativa, interamente o parzialmente, il contratto di lavoro ripartito si trasforma in un normale contratto di lavoro subordinato.

Analogamente, è data facoltà al lavoratore di indicare la persona con la quale, previo consenso del datore di lavoro, egli potrà assumere in solido la prestazione di lavoro.

In ogni caso, l’assenza di intesa fra le parti comporterà l’estinzione dell’intero vincolo contrattuale.